La Storia del Palace, uno dei Centri di Cura e Benessere più rinomati d'Europa sin dall'Antichità

Un nido dove sentirsi a casa, dove poter riscoprire sè stessi ritrovando la propria serenità.



Più di mezzo millennio di fascino in una storica e prestigiosa cornice.

Agli inizi del XX secolo l'imprenditore Peter Delugan acquista il terreno su cui sorgeva l'allora Castello Maur, risalente al 1285. Il terreno, che insieme all'enorme parco annesso, era comprensivo di vivaio, orto, un vigneto e uno splendido giardino botanico, fino ad allora era uno dei luoghi di ristoro dell'aristocrazia ottocentesca europea che in quel periodo viaggiava sempre più per diletto.

Si decise quindi di edificare un albergo di lusso in grado di rispondere alle loro attese e in soli 18 mesi fu costruito il Palace Hotel, che aprì i battenti nel 1906. Lo stile e l'architettura del Palace, evocando il Neoclassicismo degli alberghi di lusso della Costa Azzurra, spinsero i "grandi" del tempo ad approfittare del clima mediterraneo, dell'aria pura e secca di Merano, nonché dei fastosi servizi offerti.
La lobby fu arricchita da marmi e cristalli, mentre nelle camere l'arredo è tutt'ora un perfetto mix tra antico e moderno, stoffe preziose e dettagli contemporanei.
Con l'avvento della Seconda Guerra Mondiale, che trasformò il lussuoso albergo in una guarnigione per le forze tedesche, il Palace sembrò quasi dover scomparire, ma i commercianti e proprietari terrieri di Merano, che non accettavano di vedere il fiore all'occhiello della loro offerta turistica cadere nelle mani di speculatori immobiliari, costituirono una società di 8 azionisti per riprendere l'attività.
In seguito, per rispondere alla crescente domanda degli agiati turisti e clienti interessati alle cure, dal 1972 furono avviati importanti lavori di modernizzazione: sopraelevazione del piano panoramico, ingrandimento delle cucine, creazione di servizi di trattamento nel sottosuolo, costruzione di una piscina all'aria aperta, creazione di nuove camere e suite.

Ma fu solo con l'arrivo di Dominique e Henri Chenot negli Anni'90 che si ebbe una totale ristrutturazione del centro di cura e un importante cambiamento nella destinazione d'uso: l'aggiunta del nuovo padiglione che ospita il Centro Benessere, avvenuta nel 2000, ha permesso al Palace Merano Espace Henri Chenot di essere oggi uno dei centri di cura e benessere più efficienti, innovativi e rinomati d'Europa.

Dalla fine del 2005, la struttura passa al Comm. Cav. Geom. Pietro Tosolini, una importantissima personalità per il Palace Merano, di cui è unico proprietario, a cui si devono i notevoli investimenti finalizzati alla ristrutturazione di camere e suites, spazi comuni come le piscine e l’area fitness, oltre che della rinomata Spa interna: interventi che rendono il Palace Merano Espace Henri Chenot una struttura sempre più all’avanguardia e che permettono di mantenere sempre vivo lo splendore di un tempo.